skin adv

Il Palmarola si ferma. L'auspicio di Evangelista: "Spero non ci siano proroghe"

 24/10/2020 Letto 781 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Alessandro Cappellacci
Società:    PALMAROLA CLUB





Brutta tegola per il Palmarola. I provvedimenti emanati dall’ultimo Dpcm hanno imposto lo stop di ogni attività legata ai campionati dilettantistici “provinciali” fino al 13 novembre, congelando di fatto il pre-season della neonata formazione rossoblù. “La notizia del nuovo stop ha un po’ spento l’umore della squadra”, ammette il capitano Stefano Evangelista.

LO STOP - Il Palmarola, che si apprestava a disputare la sua prima Serie D, aveva cominciato a lavorare, sotto le indicazioni del tecnico Walter Biagini, già dal 7 settembre: “Il gruppo era pronto a iniziare col piede giusto e l’esatta carica - spiega il classe ’81 -. Sapevamo tutti che la situazione era delicata, ma speravamo che, piano piano, andasse sempre meglio: purtroppo non è stato così”, questo il rammarico di Evangelista, che lancia un messaggio affinché ognuno, in questo momento critico, dia il suo contributo: “Possiamo soltanto aspettare e fare tutti quanti il nostro, in modo tale che la normalità torni al più presto - il pensiero del pivot -. Forse ancora non ci rendiamo conto di quanta responsabilità abbiamo coi nostri comportamenti e di quanto sia importante rispettare le regole che, da mesi, ci invitano a seguire”.

LA SITUAZIONE - Evangelista, in ogni caso, mantiene accesa la speranza per un’imminente ripresa: “L’auspicio è che la scadenza imposta non abbia delle proroghe - afferma -, perché vorrebbe dire che la situazione continua a peggiorare. Vogliamo tornare a fare quello che più amiamo: giocare”. Anche perché le premesse in casa Palmarola erano più che positive. “La preparazione andava per il verso giusto e la rosa mi sembra correttamente assortita - sostiene -. Con il mister, poi, mi trovo molto bene e ritengo che può insegnarci tanto, vista la carriera che ha fatto in questo sport”. Evangelista, infine, lancia un augurio a Claudio Salomone e Gabriele Barillaro, due suoi compagni che, malauguratamente, si sono infortunati durante il pre-season: “Colgo l’occasione per fare a entrambi un in bocca al lupo di pronta guarigione - chiosa -. A due giocatori giovani, ma già importanti per noi”.


Alessandro Cappellacci




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità