skin adv

#SerieC1Futsal: in quattro a punteggio pieno nel girone B. Rimonta Castel Fontana

 24/10/2020 Letto 584 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





GIRONE A - La soglia di match non disputati nel girone A di #SerieC1Futsal raggiunge, per la seconda settimana di fila, il 50%: nel programma gare della terza giornata saltano Nuova Paliano-SC Palestrina e Albano-AMB Frosinone, così come la trasferta a Ferentino dell’Atletico Ciampino. Gli aeroportuali di Guiducci, dunque, restano ai box e si vedono agganciare in vetta da un terzetto: un grande secondo tempo permette al Real Castel Fontana di rimontare e battere 7-3 la Technology, lassù anche Città di Anzio e Casal Torraccia. De Marco e Pistidda regalano a Di Fazio un 2-1 prezioso e dal significato particolare nei 40’ amarcord con il Genzano, mentre la formazione di Romagnoli - unica insieme alla Technology a essere sempre scesa in campo nei primi tre turni - fa valere il fattore Parco dei Pini e doppia 6-3 il Gap,

GIRONE B - Il quintetto di capolista del girone B si trasforma in un quartetto dopo un sabato ricco di gol: l’unico incrocio di testa premia l’Atletico Grande Impero, ispirato da De Bella nel 5-3 all'Aranova di Fasciano. Vincere e convincere è il leitmotiv che contraddistingue e accomuna La Pisana, Laurentino Futsal Academy e Vigor Perconti: i biancorossi festeggiano il tre su tre nella categoria regina con il 7-3 al Valcanneto - avversario di un’intera stagione nella scorsa C2 -, la banda Di Rocco doma 6-2 tra le mura amiche il Real Fiumicino, mentre i blaugrana, trascinati dal duo Bertolino-Ciavarro, regolano 7-4 il Civitavecchia. Merita applausi un Santa Gemma capace di espugnare 4-0 il campo del Valentia e di piazzarsi alle spalle del trenino in vetta, primo acuto per Torrino e Poggio Fidoni: la squadra di Corsaletti batte 8-6 il Cortina, la Spes si affida a Chiavolini, Graziani e Proni nel 3-1 esterno al CCCP, risultato che permette ai sabini di mettersi alle spalle un avvio di campionato difficile e voltare pagina.
 

Francesco Carolis





Pubblicità