skin adv

Coppola e l'amore per la Flegrea: "Venire qui è stata la scelta migliore"

 07/11/2020 Letto 145 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VARIE





Punto fermo del settore giovanile dell'Unina Futsal Flegrea, idee chiare e una smodata passione per il futsal. Francesco Coppola, estremo difensore dell'Under 19, tra passato, presente e futuro, dentro e fuori dal campo.

LA SCELTA MIGLIORE - "Non c'è un vero motivo per cui ho iniziato in questo sport - dice il classe '03 -. Cominciai in una piccola associazione che praticava sia calcio a 5 sia a 11. Per un anno e mezzo ho giocato a calcio, data però la mia bassa statura decisi di cambiare aria e di provare l'avventura sotto la guida di mister Scamardella. Mi ambientai immediatamente, ricordo che venni accolto magnificamente. Sono passati quasi otto anni da quel giorno e sono sempre convinto che sia stata la scelta migliore che potessi fare. Spero di realizzare le mie grandi ambizioni in questa disciplina, la ho molto a cuore. Modelli? Fuori discussione, assolutamente Mammarella che, a mio parere, è il più forte di tutti".

L'IMPORTANZA DEL PRESENTE - "Non voglio già pensare all'avvenire, o soprattutto a rendere questo il mio lavoro. Certo, sarebbe una gioia incredibile, ma per ora desidero unicamente divertirmi. In questi anni si cresce mentalmente, si comprende come si vive all'interno del gruppo e quali emozioni si percepiscono in una sconfitta o una vittoria. Mi auguro sinceramente di trovare un impiego che mi renda autonomo e studio costantemente con questo obiettivo. Cosa? Scienze applicate al liceo scientifico. Nel tempo libero, invece, adoro stare con la mia famiglia a cui sono molto legato o con i miei amici. Altre passioni? La musica, vario molto in base ai momenti e principalmente ascolto canzoni inglesi, rap e trap".


Ufficio Stampa Unina Futsal Flegrea





Pubblicità