skin adv

Olimpus, Pedrinho punta in alto: “Grandi aspettative, dimostriamolo in campo”

 14/10/2021 Letto 312 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Alessandro Pau
Società:    OLIMPUS ROMA





L’Olimpus Roma riscatta prontamente lo stop all’esordio col Sandro Abate vincendo nella Sky Arena di Salsomaggiore al cospetto della L84. Tre punti in due gare per i Blues nella loro prima stagione in Serie A, un bottino che racconta al meglio le difficoltà della categoria. Al PalaOlgiata non c’è tempo da perdere: neanche il tempo di disfare le valigie che i ragazzi di D’Orto sono pronti a ripartire, stavolta verso Pescara, per la terza giornata di campionato.

PRIMI PUNTI - Il successo di Salsomaggiore, sotto le telecamere di Sky, non rappresenta solo il primo risultato utile in questa stagione per l’Olimpus, ma anche - e forse soprattutto - quello scatto mentale che, in caso di un risultato negativo, poteva problematicamente non arrivare presto: “Era molto importante conquistare la prima vittoria - commenta Pedrinho -, questo ci dà fiducia per continuare a crescere. Nonostante i tre punti, credo che abbiamo ancora tanto margine di crescita, ma è solo l’inizio e dobbiamo migliorare partita dopo partita”. Martedì, a Salsomaggiore, a vincere non è stato solo l’Olimpus, ma tutto il movimento: “Giocare alla SkyArena dà sicuramente una spinta in più - afferma il numero 11 -, l’organizzazione, la struttura e la visibilità su Sky aiuta a portare il nostro sport su palcoscenici più importanti e ad accrescere lo spettacolo del futsal”.

CONTINUITÀ - Sabato pomeriggio, per il terzo turno di Serie A, Chimanguinho e compagni sfileranno al PalaRigopiano di Pescara per affrontare il roster di mister Palusci: “Affrontiamo un Pescara che ha una squadra forte - analizza Pedrinho -, ha tanti giocatori bravi che già giocavano insieme. Sarà sicuramente una gara difficile, ma dobbiamo fare di tutto per uscire con i tre punti da questa partita”. Sarà uno scontro tra due club a quota tre punti: presto per guardare la classifica, ma un risultato negativo potrebbe aumentare vertiginosamente il distacco dalla vetta: “Abbiamo tanti giocatori abituati a vincere - chiosa -, abbiamo una grande rosa e le aspettative sono molto alte. Dobbiamo dimostrarlo in campo visto che, secondo me, ci troviamo di fronte alla Serie A più competitiva degli ultimi anni”.


Alessandro Pau

 





Pubblicità