skin adv

Ciampino Aniene, inossidabile De Filippis: “Vivo una seconda giovinezza”

 25/11/2021 Letto 630 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Alessandro Cappellacci
Società:    CIAMPINO ANIENE ANNINUOVI





L’anticipo della decima giornata della Serie A, in programma venerdì 26 novembre, vedrà il Ciampino Aniene impegnato al Polivalente Bruno Attinà di Lazzaro contro i padroni di casa del Cormar Polistena. Gli aeroportuali, orfani dello squalificato João Salla, arrivano all’imminente sfida in terra calabra ancora una volta senza l’infortunato Mirco Casassa. A difendere i pali gialloneri-rossoblù, reduce da una positivissima performance sfoderata contro la L84, ci sarà per la seconda volta di fila l’affidabile ed esperto estremo difensore Andrea De Filippis.

LA SITUAZIONE - “Ci spetta una trasferta sicuramente impegnativa - esordisce ‘Ciccio’ -, poiché incontreremo una squadra ben organizzata, allenata e che sta facendo bene in quest’inizio di regular season. Il Polistena, inoltre, proviene da una vittoria, per cui dovremo scendere in campo con la massima concentrazione e il giusto atteggiamento”. L’inossidabile portiere, dal canto suo, si presenta al match esterno in ottime condizioni psico-fisiche, come palesato sabato scorso al PalaTarquini contro il team piemontese: “È stata una bella soddisfazione giocare, visto che non sono più di ‘primo pelo’, ma è altrettanto vero che prendere il posto di un compagno che si fa male non è mai bello - asserisce -. Mi dispiace per Mirco, che stava facendo delle ottime prestazioni: lo aspetto al più presto sul parquet”.

UNA VITA NEL FUTSAL - La mente di De Filippis, nelle ore immediatamente pre-gara, viene proiettata verso le persone a lui più care: “Il primo pensiero va a mia moglie e a mio figlio - spiega -, ai quali tolgo tantissimo tempo a causa dei numerosi impegni sportivi. Un altro, poi, va anche alla società e al tecnico, che hanno creduto in me, e, infine, viene destinato anche a chi ha dedicato il suo tempo, quando smisi due anni fa, ad aiutarmi sui campi sintetici a preparare la passata Serie A”. Il numero 1 del Ciampino Aniene, dalla sua, potrà fare affidamento contro il Polistena sull’enorme esperienza accumulata nel calcio a 5: “Si tratta della mia ventiquattresima stagione in questo sport meraviglioso - chiosa -. Sto vivendo una seconda giovinezza e il mio obiettivo, da qui alla fine, è unicamente quello di allenarmi al massimo per mettere in difficoltà il mister nelle scelte, e aiutare la squadra a centrare la salvezza tranquilla”. Garantisce ‘Ciccio’.


Alessandro Cappellacci





Pubblicità