skin adv

#futsalmercato, Pescara: un allenatore campione d'Italia per l'Under 19

 02/08/2022 Letto 453 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    FUTSAL PESCARA





Luca Di Eugenio è il nuovo allenatore dell’Under 19 del Futsal Pescara. L’esperto tecnico di Atri allenerà i giovani biancazzurri, oltre a svolgere il lavoro di preparatore dei portieri della prima squadra e di tutte le formazioni giovanili. Anni e anni di esperienza nella formazione dei ragazzi, dal Cus Chieti all’Acqua&Sapone, prima di approdare alla Academy in A2 nella passata stagione, con una formazione dall’età media bassissima e composta quasi totalmente da baby locali.

IL RITORNO Ora Di Eugenio torna alla guida di una Under 19, categoria in cui vanta uno scudetto nel 2013 con i ragazzi dell’Acqua&Sapone nelle Final Eight di Bassano del Grappa e in cui aveva centrato, prima dell’emergenza Covid, la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia nel 2020. Tanti i successi anche nel futsal regionale. “Visto l’indirizzo che ha preso oggi il calcio a cinque italiano, penso che quello che ieri facevamo bene, oggi dobbiamo farlo ancora meglio – le prime parole del tecnico – . L’Acqua&Sapone, oggi Futsal Pescara, è stata sempre una seconda famiglia per me, quindi non ho avuto nessuna difficoltà a tornare a fare quello che mi è sempre piaciuto. Ora, però, so che dovrò farlo con ambizioni diverse, per far venir fuori ragazzi che possano giocare in prima squadra nel prossimo futuro. Dobbiamo fare meglio rispetto al passato: non conta più solo vincere a livello locale, ma ottenere qualcosa di più dai nostri ragazzi”. Di Eugenio sarà anche il preparatore dei portieri: “E’ il mio mondo, lavorerò con tutti i portieri per trasmettere i principi e i segreti di questo ruolo, sempre delicatissimo nel futsal. Mammarella? Stefano è sempre il numero uno, professionalità da top player e qualità nel rendimento. L’anagrafe è impietosa, lo sappiamo: non potrà giocare tutte le partite, come accadeva qualche anno fa. “Dovremo essere bravi a gestirlo e farlo arrivare pronto e al top soprattutto per i momenti cruciali della stagione. Montefalcone? Sono particolarmente legato a Germano, con lui ho ottenuto i miei maggiori successi nel mondo del calcio a cinque a livello giovanile: è stato l’unico a fare davvero la differenza. Giuliani? E’ una mia scommessa, ci conto tantissimo e spero che sia un anno cruciale per il suo futuro. Nelle giovanili mi aspetto che faccia la differenza: è la stagione della svolta, dovrà proseguire nel suo processo di maturazione”.

Ufficio stampa

 




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità