skin adv

A&S, di festa in festa: GL3-Cina-Brocador, primo posto in cassaforte

 31/03/2019 Letto 160 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    ACQUAESAPONE





Pioggia di gol e tanti sorrisi: l’AcquaeSapone Unigross non stecca dopo la Coppa Italia e ne rifila 10 al Real Arzignano, confermandosi leader della serie A a +5 dal Pesaro, a due giornate dalla fine della regular season. Oltre ai tre punti, in casa nerazzurra si festeggia con la Coppa Italia in bella mostra a metà campo e si gioisce per il ritorno in campo di Casassa e per gli esordi dei 2001 Iervolino e Marrazzo.
 
LA PARTITA Si spaventa dopo due minuti, quando Motta sorprende Fiuza con una bella girata rasoterra, poi reagisce con rabbia grazie al gol spacca-partita di Gabriel Lima: destro al volo da angolo che s’infila nell’angolino con potenza e precisione. Dopo 8’ è di nuovo parità e può iniziare un’altra partita. La squadra di Pérez si è svegliata e non si ferma. Altri due minuti e, al 9’, Calderolli insacca in porta un altro diagonale fotocopia di Lima sugli sviluppi di un angolo. Partita ribaltata, ma non basta ai nerazzurri. Possesso palla e ricerca della porta feroce anche dopo il vantaggio. E arriva il meritato tris dopo 11’ con Coco Wellington, che raccoglie il pallone al limite, dribbla secco Pozzi e deposita in porta la palla del 3 a 1. L’Arzignano non esce dalla partita, anzi, quando può cerca di sorprendere ancora i nerazzurri. E’ il gol di Lima a 3’ dall’intervallo a marcare un solco importante tra le due squadre. Il 4-1 non basta per chiudere i conti in anticipo. Prima della sirena, infatt, Motta segna il secondo gol dei veneti con una punizione da metà campo che finisce sotto l’incrocio, ma trova ancora impreparato il giovane portiere Fiuza. Si ricomincia dopo la pausa con un brivido: Motta trova ancora Fiuza spento e lo buca sul primo palo. 3-4 e vittoria tutta da scrivere. Superato un veloce momento di sbandamento, la squadra di Pérez si rimette a macinare gioco e chiude la partita nel giro di poco più di cinque minuti: doppietta di De Oliveira e Cuzzolino per andare sul 7 a 3 spegnere i fuochi dell’Arzignano. Lopez ci prova con il portiere di movimento a 10’ dalla fine, ma subito Ercolessi lo punisce segnando con un lungo pallonetto dalla sua metà campo. Sull’8 a 3, c’è poco da dire, ma i nerazzurri spingono ancora. Pérez ha un altro motivo per gioire: torna al gol anche Jonas Pinto, finalmente al top della forma e di nuovo decisivo nelle giocate: suo il nono gol. Il coach capisce che è fatta e regala un pomeriggio di gioia a tre giocatori. Nei 6’ finali fa tornare in campo, un anno dopo un grave infortunio, il portiere Casassa, poi fa debuttare in serie A il 2001 Michele Iervolino. E nei 2’ conclusivi, gloria anche per l’altro baby 2001 Danilo Marrazzo, che si toglie lo sfizio di sradicare un pallone dai piedi di Murga e far partire l’azione del 10 a 4 finale firmato da Calderolli.
 
ACQUAESAPONE UNIGROSS – REAL ARZIGNANO 10-4 (p.t. 4-2)
ACQUAESAPONE UNIGROSS: Mammarella, Ercolessi, Lima, Iervolino, Marrazzo, Cuzzolino, Murilo, Calderolli, De Oliveira, Fiuza, Casassa, Coco Wellington, Avellino, Jonas. All. Pérez.
REAL ARZIGNANO: Pozzi, Murga, Fongaro, Brancher, Rosa, Linhares, Tres, Amoroso, Salamone, Zarantonello, Motta, Paulinho, Houneou, Marzotto. All. Lopez.
ARBITRI: Alessi di Taurianova, Tariciotti di Ciampino, crono Malandra di Avezzano.
MARCATORI: nel p.t. 2’13’’ e 19’59’’ Motta (RA), 7’26’’ e 16’28’’ Lima (A), 9’08’’ Calderolli (A), 10’35’’ Coco Wellington (A); nel s.t. 38’’ Motta (RA), 3’02’’ e 6’56’’ (rig.) De Oliveira (A), 5’05’’ Cuzzolino (A), 9’24’’ Ercolessi (A), 12’52’’ Jonas (A), 15’26’’ Tres (RA), 19’13’’ Calderolli (A).
NOTE: ammoniti Houenou (RA), Tres (RA).
 
Ufficio stampa A&S




Pubblicità