skin adv

Salvatore Maurizio nuovo tecnico del Real Nascosa

 05/09/2019 Letto 123 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    REAL NASCOSA





Si presenta in sella alla sua moto Mr. Chopper Maurizio, aria seria e passo sicuro che mascherano un grande rispetto per i giocatori, in una squadra dove fare meglio è l’imperativo che si è posto sin dal principio.

Tenere i senatori, tenere tutto il blocco e Antoni fortemente al suo fianco come vice, queste sono state le sue priorità, poi gli acquisti chiesti da lui a rinforzare una rosa già importante, insieme agli obiettivi voluti dalla società, mettono in mano al nuovo mister una squadra con un grande potenziale.

MAURIZIO - "Ho iniziato tantissimi anni fa come preparatore dei portieri, ma col tempo ho deciso di fare il salto come allenatore." - queste le sue prime parole del neo-tecnico del Real Nascosa - "Ovviamente ho deciso di fare le cose per bene e quindi ho preso il patentino. Voglio confermare ciò che di buono ho fatto finora e provare a migliorarmi con l'aiuto di tutto il gruppo senza il quale non si va da nessuna parte. È vero, ho avuto varie richieste, ma questa società ha creduto in me fin da tempi non sospetti e voglio ricambiare portandola più in alto possibile. Ho trovato un gran bel gruppo e penso che può solo migliorare. Per ciò che è successo lo scorso anno con il mister non è mio compito giudicare, sono cose che fanno parte di questo mondo. Antoni è stata la mia prima richiesta. Un allenatore ha bisogno secondo me di un valido supporto ed Emiliano lo è. Gli altri sono validissimi giocatori che ho chiesto io di confermare e ho trovato da parte della società piena comunione di intenti, saranno la base per costruire qualcosa di importante. Il divorzio con la Littoriana, nonostante quanto dichiarato da altri, è stata una mia scelta dovuta a delle differenze di vedute con la società e con alcuni giocatori, comunque nessun rancore, si è solo scelto strade diverse. Umanamente ho imparato molto e conosciuto persone speciali che considero ancora mie amiche. Ho, come tutti I miei colleghi, un idea di gioco ben precisa che penso sia idonea al materiale umano che la società ha deciso di mettermi a disposizione, se mi dovessi accorgere del contrario valuterò le alternative senza preclusioni. A marzo spero di aver trovato un gruppo, il resto verrà da se. Comunque ovviamente spero che saremo più su possibile."

Ufficio Stampa Real Nascosa




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità