skin adv

Città di Asti, solo un pari con l'Imolese. Col Massa in palio la Final Four

 10/02/2020 Letto 99 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CITTA DI ASTI





 
Una partita spettacolare tra due squadre che hanno giocato a viso aperto e un pari sostanzialmente giusto. Il Città di Asti affronta Imola con gli uomini contati mancano: Braga, Major, Fazio e Casassa, mentre Carobbi deve fare ameno di Ortiz e Liberti.
 
LA PARTITA Parte con il freno a mano tirato Asti e ne approfitta Castagna che colpisce la linea difensiva di casa. Il vantaggio mette le ali per qualche minuto agli ospiti che sfiorano il doppio vantaggio con i pali e la traversa che negano il raddoppio. Ma piano piano Corsini e compagni macinano gioco e occasioni e a metà tempo pareggiano con un’invenzione di Mendes, lesto a beffare Paciaroni. Poi diventa un monologo astigiano con Zanchetta che scheggia il palo e Corsini e Celentano che a ripetizione tirano missili verso la porta avversaria. Uno di questi beffa sotto le gambe il portiere dell’Imolese ed esplode il Palasanquirico. Ci sarebbe pure l’occasione per il doppio vantaggio, ma Paciaroni si riscatta e para il tiro libero di Douglas. Tutt’altra musica nella ripresa con l’Imolese che pressa tutto campo alla ricerca del pareggio, che trova con Baroni a metà tempo. Molte le occasioni a questo punto sia per l’una che per l’altra parte ma disattenzioni e i portieri blindano le rispettive porte, fatto salvo a tre dalla fine quando Zanchetta sgambettato da Paganini ha l’occasione per il tiro libero che non si lascia sfuggire. Seguono tre minuti d’inferno con Imola che ricorre al portiere di movimento e Asti che cerca in tutti modi di segnare la rete della tranquillità, ma a venti secondi dalla fine è Revert appostato sul palo più lontano a spezzare i sogni del Città di Asti per un pareggio che lascia immutata la classifica delle due compagini.
 
FINAL FOUR Ora testa alla Coppa con Asti che può tornare esattamente un anno dopo nelle Final Four di Coppa, ma c’è il Città di Massa a contendere il passaggio e sabato prossimo un incontro che evoca dolci ricordi appena 24 mesi fa in quel di Merate. Non c’è tempo per rifiatare purtroppo, ma questo è il futsal  
 
CITTÀ DI ASTI-IMOLESE 3-3 (2-1 p.t.)
CITTÀ DI ASTI: Tropiano, Corsini, Celentano, Zanchetta, Mendes, Malainine, Siviero, Peninha, Manta, Sanfilippo, Demarie, Scianna. All. Lotta
IMOLESE: Paciaroni, Vignoli, Castagna, Foglia, Revert, Pieri, Gabriel, Paganini, Butturini, Ansaloni, Baroni, Vittori. All. Carobbi
MARCATORI: 1'55'' p.t. Castagna (I), 9'08'' Mendes (A), 16'23'' Corsini (A), 9'37'' s.t. Baroni (I), 17'15'' t.l. Zanchetta (A), 19'40'' Revert (I)
AMMONITI: Celentano (A), Peninha (A), Revert (I), Corsini (A), Castagna (I), Zanchetta (A), Gabriel (I), Paganini (I)
NOTE: al 19'19'' del p.t. Corsini (A) fallisce un tiro libero
ARBITRI: Alberto Volpato (Castelfranco Veneto), Stefano Billo (Vicenza) CRONO: Roberto Scarafia (Casale Monferrato)
 
Ufficio stampa




Pubblicità