skin adv

Alma, arriva la prima gioia stagionale. De Riggi: "Iniziamo a risalire la china"

 08/12/2019 Letto 206 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    ALMA SALERNO





Arriva il primo squillo in campionato per l’Alma Salerno. Sabato pomeriggio, sul parquet del PalaTulimieri, i granata hanno conquistato la prima vittoria della stagione, imponendosi sul San Gerardo Potenza con il risultato di 7 a 5. Una partita dai due volti, quella tra due delle compagini in lotta per la salvezza, caratterizzata da un primo tempo senza imperfezioni da parte dell’Alma Salerno e da una seconda frazione di gioco che ha visto il prepotente ritorno della formazione ospite.

PRIMO TEMPO - Arrembante l’avvio di gara degli uomini guidati da Ivan De Riggi che, per l’occasione, ha potuto fare affidamento sulla pattuglia di nuovi arrivi. Al 5’ è Enrique Franco ad andare a segno, per l’uno a zero, su assist di Della Ragione ed è quest’ultimo, pochi secondi dopo, a rendersi pericoloso, trovando solo la respinta del portiere a sbarrargli la strada del gol. Al sesto minuto e mezzo è di nuovo il paraguaiano Franco - ottimamente servito da Galiñanes - a siglare la rete del doppio vantaggio per i padroni di casa che, cinque minuti più tardi, calano il tris grazie a Matteo Petolicchio, visto e servito centralmente ancora dall’argentino, caparbio nel difendere il pallone e involarsi verso la porta potentina prima di lasciar andare un angolato e imparabile tiro che finisce in fondo alla rete. Gli spunti offensivi del San Gerardo vengono magistralmente stoppati dall’estremo difensore granata Alessandro Carpentieri che blinda la porta agli avversari. L’Alma Salerno difende bene e attacca tanto e va nuovamente vicina al gol sull’asse Galiñanes-Recalde. Al 15esimo è quest’ultimo a mettere a segno il poker per i suoi, prima che un altro dei nuovi arrivi in casa Alma, Luca Priori, trafigga direttamente su punizione l’estremo difensore lucano Sabia. Il 6 a 0 arriva a trenta secondi dal suono della sirena di metà gara con Salvatore Della Ragione.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con un San Gerardo Potenza deciso a rimettersi in carreggiata e, se per la prima metà dei secondi 20 minuti di gioco la situazione pare essere equilibrata, dal nono minuto in poi gli ospiti iniziano a impensierire i padroni di casa. La prima rete arriva a opera di Infantino al nono mentre all’undicesimo è Dragonetti a non dare scampo a Carpentieri. Nonostante le difficoltà, l’Alma si fa vedere nuovamente dalle parti di Sabia con Priori ma è il San Gerardo ad andare di nuovo a segno con Lo Giudice. Sul 6 a 3, i granata costruiscono altre tre occasioni d’oro con Della Ragione, Priori e Galiñanes, prima che sia ancora Enrique Franco a realizzare la sua terza rete personale al 14esimo. La compagine potentina, però, non è intenzionata a mollare la presa e al 16’ si rifà sotto con Cerone prima del gol di Lo Giudice, un minuto più tardi, che fissa il risultato sul definitivo 7 a 5. Una vittoria, quella ottenuta ieri, che permette all’Alma Salerno di salutare l’ultima posizione in classifica, relegandovi proprio il San Gerardo Potenza.

DE RIGGI - Soddisfatto a metà il tecnico granata, Ivan De Riggi: “È stata una partita dai due volti - spiega - con un primo tempo molto entusiasmante, che ci dà speranza per la salvezza, e un secondo tempo per il quale c’è molto rammarico, perché gli avversari hanno trovato la carta giusta per metterci in difficoltà. Ringrazio la società per gli sforzi fatti sul mercato in queste settimane per consentire la ricostruzione della squadra e renderla competitiva”. Vede il bicchiere mezzo pieno, l’allenatore salernitano, ma c’è ancora tanto da lavorare: “Come ho detto prima di questa partita, vincere non avrebbe certamente risolto tutti i problemi ma iniziare a fare un passo avanti e risalire la china è una grande cosa. Da qui possiamo iniziare a programmare di fare sempre meglio”. La prossima settimana ultimo appuntamento del girone d’andata, con l’Alma Salerno che sarà ospite del Futsal Parete.


Marta Naddei
Ufficio Stampa Alma Salerno





Pubblicità