skin adv

Il Pomezia si aggiudica il derby contro l'UP. Baldi: "Bravi tutti"

 22/12/2019 Letto 255 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    POMEZIA CALCIO





Atmosfera surreale quella di scena al PalaLavinium che vede scendere in campo, nel posticipo della 12 giornata alle ore 18.15, Pomezia Calcio 1957 e UniPomezia. Sul territorio pometino sono le realtà di calcio a 11 più importanti, rappresentano l’intera cittadinanza. Le due realtà che vedono opposti i patron Bizzaglia e Valle. Semplicemente: il derby di Pomezia. Spalti pieni per l’occasione, e non poteva essere altrimenti, e quello che apprezzeremo alla fine sarà la correttezza del pubblico e di tutti gli atleti che hanno caratterizzato la serata.

IL MATCH - Pronti via ed è subito il Pomezia a fare la voce grossa. Lippolis fa tutto da solo, dribbla l’intero quintetto e appoggia a Longo che sigla 1-0. Poco dopo il nostro assist man si conferma anche cecchino e raddoppia. La partita prosegue con vari capovolgimenti, sul finale Tarantino si fa rubare palla, e gli ospiti accorciano le distanze. Si va negli spogliatoi sul 2-1. Tempo di iniziare e subito bomber Longo si ripete, poi allunga Morale su solito assist di Lippolis. Ospiti con portiere di movimento, e Lippolis ne approfitta dalla sua metà campo. Ospiti però trovano 1-2 micidiale, complice anche fase difensiva distratta e si portano sul 5-3. Ancora portiere di movimento e Martinelli dalla sua arra gonfia la rete. Dopo pochi minuti ancora errore fase difensiva, questa volta è Maccarinelli a regalare il gol agli avversari. Morale si invola e con un preciso diagonale fa il 7-4. Mancano 14 minuti più recupero e il Pomezia ha un black out. Doppio regalo difensivo, forse è il clima di Natale? Permette all’UniPomezia di accorciare fino al 7-6. Ma fino alla fine non cambia il risultato. Importante oggi era vincere, altri 3 punti in cascina.

BALDI - A fine partita Baldi è commosso: “ho visto una squadra dalla tripla personalità. La prima forte con la quale abbiamo dominato e meritato il vantaggio. Quindi una squadra distratta e svogliata, capace di regalare 3-4 gol agli avversari. Ma nel momento più difficile e delicato, abbiamo saputo mantenere la calma e a gestire risultato. Bravi tutti”.


Ufficio Stampa Pomezia Calcio





Pubblicità